Ricerca personalizzata



Uno sviluppatore amatoriale, Ted Mielczarek, nei giorni scorsi ha rilasciato una performante PGO, un'ottimizzazione per Firefox 3.0 beta 3 che aumenta le prestazioni del browser a livelli mai visti.
La PGO in questione è allo stato attuale disponibile per il download solo su Windows XP. L'installazione consiste nella semplice sostituzione della cartella Firefox nella cartella dei Programmi con quella dell'archivio zip scaricato. La sostituzione va effettuata a browser chiuso.
Firefox 3.0 Beta 3 è già di suo più veloce degli altri browser, ma con la PGO le prestazioni raddoppiano e i tempi di elaborazione dimezzano, con i risultati migliori in praticamente tutte le categorie.


Qualche giorno fa è stata rilasciata la versione beta di backtrack 3, il S.O Linux che comprende tool specifici per testare la sicurezza del proprio pc e della propria rete.

Crackato, se così si può dire, il Captcha di Gmail. Quel sistema, cioè, che viene usato praticamente su tutti i siti e che ci chiede di decifrare numeri e lettere scritte in maniera “strana” e presentate casualmente per confermare al sistema che ad operare sia un uomo, e non una macchina.

In particolare, per quanto riguarda Gmail i problemi si riferiscono soprattutto alla fase di apertura di un nuovo account: una volta imparato a decifrare il Captcha, infatti, spammer senza scrupoli possono automatizzare il processo di apertura di nuovi account, iniziando così a mandare email pubblicitarie a tutto spiano proprio da un dominio Gmail (in modo che i destinatari riconoscano difficilmente che si tratta di spam).

Il dominio Gmail.com, infatti, non compare praticamente in nessuna lista nera di antispam, perché è considerato come un dominio da cui arriva per la maggior parte posta “pulita”.

Il crack riesce a bypassare il sistema di sicurezza di Gmail una volta su cinque… si tratta comunque di una “buona” media (purtroppo), considerato che comunque il 20 per cento dei tentativi di creare account in maniera del tutto automatica va a buon fine.

Fonte:DownloadBlog


Ecco un video molto interessante che ci mostrerà in modo molto esaustivo tutte le principali novità della nuova release di firefox.




L'ultima versione rilasciata è la beta 3 risalente al 12 Febbraio 2008 ed è disponibile anche in italiano.




Ecco alcune interessanti notizie su Ubuntu Mobile:

  • Il meglio del web compreso AJAX e con Java e Flash plugin installabili. Questi non sono inclusi di default nella distribuzione standard per ragioni di licenza, ma sono facilmente e velocemente installabili.
  • Touch friendly .
  • Ottimizzato per piccoli schermi.
  • Raccomandato per sistemi con con almeno 2GB flash liberi.
  • Interamente costumizzabile (applicazioni, apparenza etc...).
  • Phun è un eccezzionale simulatore di fisica 2D. Il "gioco" in questione è stato realizzato da uno studente svedese Emil Ernerfeldt ed è attualmente disponibile per Windows e Linux.
    Ecco 2 video dimostrativi che mostrano a pieno le grosse potenzialità del progetto.






    Ecco una esauriente anteprima dell'ottimo plugin sviluppato per Canola 2.0 che consentirà di vedere e scaricare i video presenti su youtube.



    M2O Reloaded è un servizio offerto dalla radio per riascoltare i programmi del network in streaming in qualsiasi momento della giornata. Il player online è in formato flash e non permette di rintracciare la sorgente del file ne di effettuare una registrazione, con in noti programmi usati per rippare l'audio dalle radio online.
    Esiste però un metodo molto semplice per rintracciare la sorgente del file audio e di conseguenza effettuare il download sul pc.

    Rechiamoci nella sezione reloaded del sito di m2o.

    E selezioniamo il programma dell'artista di cui intendiamo scaricare la puntata.
    Aggingiamo alla barra degli indirizzi oltre al link della pagina la voce: playlist.xspf
    Il link http://www.m2o.it/special/gabry2o_reloaded/
    diventerà per esempio http://www.m2o.it/special/gabry2o_reloaded/playlist.xspf

    Accederemo così ad una pagina in cui si trovano i link alle sorgenti dei file audio.
    Una volta individuata la puntata che ci interessa individuiamo il link alla soergente del file. Che si trova tra il tag < location > < /location >.
    Inseriamo l'url nel browser e accediamo alla pagina contenente il file uadio. Il file verrà aperto con QuickTime player. Dopo aver atteso il caricamento dell'intero file possiamo procedere al download del file. Per fare ciò è però indispensabile la versione pro del programma. Clicchiamo così col tasto destro del mouse e selezioniamo la voce "Salva come sorgente".
    NOTA
    Se non abbiamo installato quicktime player, indispensabile per il funzionamento di Itunes, il download del file partirà in automatico. Se non vogliamo quindi installare QuckTime Pro possiamo semplicemente disabilitare il player.

    Con WMWare saremo in grado di eseguire virtualmente all'interno del nostro sistema operativo Windows numerosi sistemi operativi tra cui linux. Ecco un video dimostrativo.

    Tor è un piccolo programma che ci consente di navigare in rete in totale anonimato.

    Il funzionamento della rete Tor è concettualmente semplice: i dati che appartengono ad una qualsiasi comunicazione non transitano direttamente dal client al server, ma passano attraverso i server Tor che agiscono da router costruendo un circuito virtuale crittografato a strati.

    Tor funziona con molti programmi, come i browser web, i client per la chat, i programmi di login remoto e tante altre applicazioni basate sul protocollo TCP(il solo supportato da Tor).

    La rete Tor fornisce essenzialmente due servizi:

    1. Connessioni anonime in uscita.
    2. Fornitura di 'hidden services' (servizi nascosti).

    Ecco una lista e una breve descrizione di 3 noti portali che consentono di cercare velocemente qualsiasi torrent presenete in rete:

    • PizzaTorrent: è un nuovo meta-motore, nato l’8 Febbraio, che consente di ricercare velocemente qualsiasi file Torrent disperso nella rete fornendo in un’unica pagina tutti i risultati dei siti Mininova, The Pirate Bay, Iso Hunt, FullDLS, Torrent Reactor, MyBittorrent, NewTorrents, Monova, LegitTorrents, SeedPeer, BTjunkie, SumoTorrent, SuperNova, BitTorrent e Vuze (15 siti complessivi).
    • YouTorrent: Sfruttando le funzioni dei più importanti tracker garantisce ottimi risultati organizzati in modo semplice ed ordinato.
    • Torrent’EM: motore di ricerca, realizzato in flash, che consente di ricercare online i propri file torrent. I risultati saranno accompagnati da informazioni quali dimensioni, codice Hash, provenienza, lista dei tracker e data di aggiunta.


    Sono state appena pubblicate in rete delle immagini del nuovo Nokia N830 Internet Tablet, destinato nei prossimi mesi a prendere il posto del Nokia N810 lanciato dal marchio finlandese lo scorso autunno. Il design e le funzionalità del nuovo dispositivo saranno a grandi linee le stesse del predecessore, con la significativa aggiunta tuttavia della connettività per le reti basate sulla tecnologia WiMAX.


    Per tutti i possessori di nokia interet tablet n800 e n810 è stata rilasciata la nuova versione del software maemo OS 2008 2.2007.51-3
    Per effettuare l'aggiornamento da OS Windows basta semplicemente usare il wizard grafico Nokia Internet Tablet Software Update Wizard.
    Da OS Linux e da MacOSX invece bisogna utilizzare i flasher in dotazione nel repository dei firmware adatti al nostro sistema operativo.
    Download firmware : N810 - N800


    Oggi parliamo di un piccolo trucco che ci permetterà di scoprire se un utente è realmente offline o invisibile, cioè online ma non visibile alla lista contatti: Il primo passaggio da fare è quello di richiedere alla vittima la condivisione di una cartella. Con una banale scusa (Condividiamo le foto?, …) è probabile cadere in trappola. Una volta che la vittima vi invita ad condividere una cartella non dovrete ne accettare, ne rifiutare, ma cliccare sulla X (Chiudi) nella finestra che vi comparirà. Da questo momento in poi, ogni qual volta la vittima entrerà online, anche con lo stato “invisibile”, vi riapparirà la richiesta di condivisione. Ricordate che è possibile utilizzare questo trucco solo con le versioni successive alla 8.0 (Le uniche che consentono la condivisione di file) e che potete, sapendo che il contatto è online, avviare una conversazione.
    Fonte:Upload Blog


    Qualche tempo fa avevo già parlato dell'account super amministratore presente in windows Vista. Con rilascio del SP1 questo account di super utente è disattivato di default.
    Per attivarlo basterà andare su start,programmi,accessori e fare click, col tasto destro del mouse, sulla voce prompt dei comandi clicckando poi su "Esegui come amministratore" Successivamente inseriamo il seguente comando per abilitare l'account:

    net user administrator /active:yes

    Ed il seguente nel caso in cui volessimo diabilitarlo:

    net user administrator /active:no




    Con l'arrivo del SP1 i due più diffusi crack per Vista, Paradox OEM BIOS hack e il grace timer hack, si sono rilevati,come già promesso in anticipo da Microsoft, non funzionanti.
    Nonostante tutto, a pochi gionrni dal rilascio del nuovo SP1, è stato trovato un nuovo crack in grado di rendere genuina la nostra copia di Vista. Il crack in questione è un altro tipo OEM BIOS hack noto con il nome di Vista Loader. Questo crack in realtà esisteva già prima del lancio del SP1 ma è molto meno conosciuto rispetto al Paradox OEM BIOS e, al contrario di quest'ultimo, è ancora funzionante sul SP1.
    Guida all'installazione:





    Creative Commons License

    Questo/a
    opera è pubblicato sotto una
    Licenza Creative Commons.


    Vista OS X consente di dare al vostro Windows Vista un aspetto identico a quello di Mac OS X Leopard. La foto si commenta da sola. Ottima skin, da provare!
    Download


    Stage6 è un servizio di video-hosting no limit che contiene numerosi film e telefilm, anche lingua italiana, da visualizzare direttamente online o da scaricare sul proprio hard-disk. Stage6 è un servizio veramente innovativo rispetto ad YouTube perchè consente di caricare video in formato Dvix ottenendo quindi un rapporto qualità/dimensione. Poichè i video sono appunto in formato Dvix occorrerà installare il plugin gratuito Dvix WebPlayer, contenuto tra l'altro nella suite Dvix Create Bundle. Sarà possibile anche uplodare filmati grazie ad un ulteriore plugin Stage6 Uploader.

    Fonte:Uploads Blog


    Emesene messenger è il più completo software di messaggistica istantanea MSN per Linux. Il software, opensource, è una "copia" del famosissimo client WLM. Rispetto agli altri client MSN per linux, come AMsn, Emesene offre alcune caratteristiche e funzioni in più:

    • Interfaccia pulita e facile da usare senza pubblicità
    • Trasferimento files
    • Connessione Diretta (trasferimenti files veloci)
    • Custom emoticons - invio/ricezione/salvataggio
    • Chat con tabs
    • Interfaccia multilingua
    • Grande personalizzazione
    • Supporto ai plugin
    • Supporto ai tags Messenger Plus!
    • Potente logger delle chat
    • Tutte le altre funzioni basilari di Windows Live Messenger (incluso il messaggio personale, funzione trilli, controlo posta casella hotmail...).
    Installazione su Ubuntu Gutsy Gibbon:
    Editiamo il file source.list:

    sudo gedit /etc/apt/sources.list

    E aggiungiamo le segienti repository:

    deb http://apt.emesene.org/ ./
    deb-src http://apt.emesene.org/ ./

    Aggiorniamo Aptitude:

    sudo apt-get update

    E installiamo Emesene:

    sudo apt-get install emesene



    Creative Commons License

    Questo/a
    opera è pubblicato sotto una
    Licenza Creative Commons.


    Per tutti gli utenti Linux creare l'iso di un cd/dvd è veramente semplice. Basta inserire nel terminale il seguente comando:

    dd if=/dev/dvd of=image.iso(<--- nome che si vuole dare al file .iso)


    Creative Commons License

    Questo/a
    opera è pubblicato sotto una
    Licenza Creative Commons.


    Da qualche giorno è disponibile sulla rete torrent un'immagine iso di una build RTM di Windows Vista contenente il tanto atteso SP1. Ecco le principali novità:
    Il SP1 è certamente “sostanzioso”. I miglioramenti apportati al sistema sono suddivisi in HotFix e Security in diversi ambiti: dal multimedia (per esempio è stato risolto il bug che impediva di scollegare correttamente l’iPod da iTunes su Vista) alla Shell del Dekstop. Elencarli tutti sarebbe impossibile, ma certamente è possibile fissare alcuni punti di riferimento sui miglioramenti più importanti.

    1. Desktop Shell Sono migliorate le performance di sistema sulla visualizzazione dei thumbnail dei file condivisi. Precedentemente, ogni volta che un utente accedeva al thumbnail di un file, Vista doveva caricare estrarre e memorizzare in cache il thumbnail relativo. Ora invece il sistema tenta prima di tutto di utilizzare il file thumbs.db creato eventualmente da altri utenti con un significativo risparmio di tempo e risorse.

    2. E’ migliorato il sistema di copia e la velocità di estrazione dei file compressi, così come anche il sistema di trasferimento di grandi quantità di file sulla medesima unità disco e il trasferimento di file di grandi dimensioni (sopra i 100 Megabyte)dalla rete sul disco fisso in locale. Velocità incrementata anche del 30% se la copia dei file era già stata effettuata durante la sessione in corso.

    3. exFAT Certamente uno dei miglioramenti più significativi riguarda il file system exFAT e quindi la gestione delle unità FAT (FAT12/16 e FAT32).
    ExFAT in sostanza non ha più la limitazione in lettura e quindi vede anche i file superiori ai 4 GB e non ha nemmeno più il limite della formattazione a 32 Gigabyte. exFAT inoltre permette una maggiore interoperabilità tra sistemi operativi e device.

    4.File System NTFS Ora è decisamente più difficile perdere i dati memorizzati sulle unità removibili formattate NTFS, lo si può provare facilmente provando a scollegare un’unità USB su cui si stanno ancora scrivendo dei dati. Nel momento in cui la periferica viene scollegata si chiude anche la finestra dell’applicazione aperta e si ritroveranno i dati salvati all’accesso successivo

    5. FileBackup La “vecchia” versione di Vista non consentiva di creare copia di backup dei file EFS (Encrypting File System, un componente del File System NTFS già presente in Windows 2000 e nelle versioni successive di Windows – ma non in Xp Home), ora con il SP1 installato questo è possibile, e il salvataggio delle chiavi è lasciato comunque al buonsenso dell’utente.

    6. Deframmentazione di singole unità
    Ora l’utility di Defrag presenta all’avvio la possibilità di scegliere su quali volumi operare grazie al bottone Select Volumes in modo da evitare di attivare la procedura anche su quei drive che non richiedono la deframmentazione e per i quali addirittura sarebbe da evitare in un determinato momento.
    Se l’utente ha interrotto inavvertitamente un processo di deframmentazione programmato in corso è possibile ripristinarlo dal punto di interruzione.

    7. Mount Manager (MountMgr) A questo componente è demandata l’assegnazione delle lettere assegnate a ogni volume (dischi e unità di altro tipo). Una volta che una lettera è assegnata da Mount Manager a un drive, esso viene registrato in un apposito database nel registro di sistema. Succede però, per esempio, che se una chiavetta USB è stata mappata la prima volta con una lettera particolare la volta successiva, quando sarà collegata di nuovo, tenterà di riutilizzare la medesima lettera. Ma se un’unità di rete è stata mappata con una lettera precedentemente occupata da un’unità USB quest’ultima potrebbe non essere visualizzata e risultare inutilizzabile (a meno che non si possa intervenire manualmente con i privilegi di amministratore). La nuova versione di Mount Manager risolve questo problema e assegna automaticamente all’unità USB la prima lettera disponibile.

    8. Microsoft Data Access Component (MDAC)
    Si tratta di un miglioramento che riguarda prevalentemente gli utenti interessati alla migrazione di applicazioni ADO/OLEDB da piattaforme x86 a quelle a x64: la procedura ora è stata notevolmente semplificata.E’ previsto il supporto a 64 bit OLEDB su ODBC e MSDASQL è installato come provider OLEDB di default per piattaforme X86.

    9. Profili utente MoveUser.exe
    è sostituito dal nuovo User Profile WMI Provider che consente in pratica di mappare un utente locale come nuovo account in un dominio. Gli amministratori di rete possono gestire i profili utente con un semplice script e allo stesso modo posso cambiare la proprietà di un profilo tra account. E’ una funzione utile se si prevede di migrare un gruppo di utenti da un dominio a un altro.

    10 Implementato IMAPI 2.0
    E’ possibile masterizzare tracce multiple di boot su un unico supporto EFI/UEFI. Quindi da un unico supporto è possibile il bootstrap sia di Windows Xp, sia di Vista.

    11 Implementato (in via preliminare) il supporto per lo standard wireless IEEE 802.11n. Un utente di Windows Vista quindi ora può collegare al sistema operativo un device che utilizza questo standard e avere accesso a un network compatibile. La caratteristica è facilmente verificabile dalla finestra “Connect to a network”. Se un access point supporta IEEE 802.11a e un altro 802.11n e entrambi fanno riferimento allo stesso nome di rete, la rete viene indicata come del tipo “802.11an”

    12. Multihoming
    Nella documentazione relativa al SP1 con questo termine si fa riferimento a una macchina o un device che si collega a uno o più network attraverso interfacce diverse (anche senza fili). Dopo l’installazione del SP1 dovrebbe essere più facile procedere nella selezione dinamica della rete quando entrambe le possibilità (con e senza fili) sono presenti, eliminando la possibilità di collegamenti attraverso l’interfaccia meno veloce dovuti a una non corretta misurazione della velocità.

    13. BitLocker in Windows Vista
    BitLocker supporta esclusivamente la crittografia del volume che ospita il boot del sistema operativo. Con il SP1 di Vista invece le funzionalità di BitLocker sono estese sono solo ai volumi di sistema ma anche a quelli di dati, secondo le preferenze degli utenti. L’utente dovrà sempre attivare BitLocker sul volume di sistema e solo successivamente potrà attivare la protezione dei dati. Lo sblocco di BitLocker nel volume di sistema, sblocca anche i volumi di dati.

    Altri miglioramenti riguardano il framework della diagnostica di rete, l’implementazione del supporto per i suffissi di dominio in DHCPV6 e del protocollo SSTP, per eliminare parte delle limitazioni nelle connessioni VPN su protocollo PPTP e L2TP/IPsec.
    Descrizione novità tratta dal sito vnunet.
    Download Torrent

    Qualche giorno fa è stata rilasciata l'Alpha 4 di Ubuntu Hardy Heron.Analizziamo nel dettaglio le principali novità:

    • X.Org 7.3, con particolare enfasi su una migliore autoconfigurazione con file minimi di configurazione;
    • Linux kernel 2.6.24 tende ad un significativo miglioramento e corregge ciò che era apparso negli ultimi mesi nella mainline del kernel;
    • PulseAudio abilitato di default;
    • l'integrazione di PolicyKit è visibile nella interfaccia di amministrazione;
    • Firefox 3 beta 2 raggiunge una migliore integrazione con il sistema includendo icone e colori del tema;
    • la versione GTK+ del popolare client Transmission BitTorrent;
    • il nuovo client VNC Vinagre;
    • l'applicazione di masterizzazione CD/DVD Brasero;
    • World Clock Applet.
    Download

    Creative Commons License

    Questo/a
    opera è pubblicato sotto una
    Licenza Creative Commons.


    Ophcrack è una mini distribuzione Linux basata su slax che ci consente di recuperare (o crackare) la password di accesso ad un sistema operativo Windows(funziona anche con il recente Vista). Ecco un video che spiega dettagliatamente il procedimento.



    Creative Commons License

    Questo/a
    opera è pubblicato sotto una
    Licenza Creative Commons.


    Skype si aggiorna, soltanto per gli utenti Windows, alla versione 3.6.0.248 riparando diversi bug presenti nelle versioni precedenti. Nessuna miglioria invece per quanto riguarda l’aspetto grafico o per quanto riguarda l’introduzione di nuove features, ma si tratta di un aggiornamento basato soltanto sulla sicurezza e sulla stabilità. Skype, grazie alle nuova versione, avrà minori problemi di connessione e sarà più veloce nei caricamenti. Le nuove vulnerabili sono state risolte, così come i numerosi crash che spesso interrompevano le conversazioni tra più utenti. Sono stati inoltre risolti i problemi che riguardavano l’aggiornamento della lista contatti all’avvio. Migliorata infine la compatibilità con le webcam che spesso non riuscivano ad inviare alcun tipo di immagine e sarà anche possibile modificare le impostazione delle video-chiamate mentre una di queste è in corso. Altri problemi riguardanti lo scambio file, le traduzioni e la messaggistica istantanea sono ora risolti.
    Download

    Anche la nuova versione di OpenSuse approda su PS3. Novell ha deciso infatti di rilasciare una versione del proprio sistema operativo compatibile con l'architettura Cell-PowerPC.
    OpenSUSE 10.3 è infatti pienamente compatibile con PS3 grazie al bootloader incluso nell'immagine iso. Per installare il SO basta seguire questi semplici passi:

    1. Inserire il disco di installazione di openSUSE 10.3 nella PS3 (oppurtunamente masterizzato su un supporto DVD);
    2. Impostare i settaggi di boot in modo da poter lanciare un OS di terzi dall'apposita voce nella XMB: Settings > System Settings > Default System > Other OS;
    3. Al riavvio della console selezionare l'opzione "install" dalla videata del boot e premere 'enter';
    4. Una volta lanciato l'installer grafico, seguire le istruzioni che compariranno a video.
    Download
    Sito Ufficiale

    Creative Commons License

    Questo/a
    opera è pubblicato sotto una
    Licenza Creative Commons.

    Questo mese abbiamo molte novità in casa TIM , con la promozione 1 Mese di MMS verso i soli clienti ricaricabili e totalmente gratuita si potrà (attivando la promozione) inviare fino a 500 MMS nel corso dei 30 giorni verso TIM e indirizzi email al costo di un SMS (15€cent cadauno).

    L’attivazione potrà essere fatta via 119, via web e wap, via 4916 sia vocale che inviando un SMS con scritto “PRO MeseMMS”, compatibile anche con il piano TimTribù e comunque attivabile non oltre il 29 febbraio.

    Fonte: Rafanto

    Canola 2.0 BETA 2


    Eccoci giunti alla seconda BETA pubblica di Canola 2.0. Ecco il change-log:

    • 770 support [Solo Hacker Edition]
    • Possibilità di creare una collezione di album
    • Aggiunto il supporto ai formati .ra, .rm, .rmv, .asf, .wma, .wmv, .png.
    • Miglioramento della funzione podcast
    • Varie Ottimizzazzioni
    • Force rescan utility
    • Splash screen for faster feedback

    • Creative Commons License

      Questo/a
      opera è pubblicato sotto una
      Licenza Creative Commons.

    Grazie a LeopardX potremmo ottenere un Desktop Gnome perfettamente identico a quello presente nel neonato sistema operativo di casa Apple.
    Download
    Link Deviantart

    Creative Commons License

    Questo/a
    opera è pubblicato sotto una
    Licenza Creative Commons.


     

    Copyright 2007/2008| PcExpert Template based on K2 by GeckoandFly.