Ricerca personalizzata


Se sulla nostra macchina abbiamo installato due o più sistemi operativi può capitare che eseguendo il boot su uno di essi, al successivo boot sull'altro sistema operativo, le impostazioni riguardanti l'orologio risultino differenti provocando una inesatta visualizzazione dell'ora. Ciò accade perchè esistono due modalità diverse in base alle quali il nostro sistema operativo calcola l'ora attuale. La prima si basa sul meridiano di Greenwich ed è nota come GTM (GreenwichMean Time) mentre la seconda calcola l'ora in base al fuso orario locale. Se nei sistemi operativi, installati su una macchina, la modalità di calcolo dell'ora attuale non corrisponde si può verificare questo fastidioso problema. Se il nostro secondo sistema operativo è Windows, il quale utilizza la modalità locale, per risolvere il problema ci basterà editare il file clock presente nella cartella /etc/sysconfig all'interno del nostro sistema GNU/Linux. Apriamo quindi il file con l'editor di testo ed individuiamo la stringa HWCLOCK e modifichiamo il parametro -u (che sta per la modalità GTM) con --localtime. Al successivo boot l'ora dei due sistemi operativi sarà ora sincronizzata.

2 commenti:

  1. sYdRo ha detto...

    Non tutte le distro hanno quel file, ad esempio in gentoo c'e' /etc/conf.d/clock.  

  2. gpz500 ha detto...

    Per Debian e derivate: Local time/UTC  


 

Copyright 2007/2008| PcExpert Template based on K2 by GeckoandFly.