Ricerca personalizzata


Spesso può esserci utile verificare il contenuto di un'immagine ISO senza però sprecare un CD/DVD. La procedura è molto semplice e consiste nel creare una directory che verrà usata dal sistema per montare la nostra immagine e renderne accessibile il contenuto.
Creiamo la cartella con il seguente comando mkdir /iso_virtuale e successuvamente inseriamo quest'altro comando:

Mount -t iso9660 ./immagine_iso /iso_virtuale -o loop

Il parametro -t specifica il tipo di file system dell'immagine.Esso non è tuttavia obbligatorio in quanto il sistema provvederà in automatico a identificare il file system. L'opzione -o seguita dalla direttiva loop servono invece a trasformare l'immagine in un device a tutti gli effetti come si si trattasse di un lettore CD/DVD.

3 commenti:

  1. Anonimo ha detto...

    Ma non si fa prima a usare semplicemente rar, sia su windows che su linux e estrarre il contenuto del file iso in una cartella?
    Io lo trovo molto più comodo.  

  2. Anonimo ha detto...

    E così occupare il doppio dello spazio su disco.
    Poi estrai una iso da 4Gb per magari guardare un filettino di testo: con quale metodo pensi di fare prima?  

  3. Davide ha detto...

    Tra l'altro ora GNOME monta automaticamente l'ISO tramite gvfs come fosse un disco reale, quindi non c'è nemmeno più la necessità di eseguire il mount da root...  


 

Copyright 2007/2008| PcExpert Template based on K2 by GeckoandFly.